TRASPORTI. Sardegna, Consumatori incontrano Assessore regionale

Ieri i Segretari Generali di Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva e Federconsumatori hanno incontrato l’Assessore Regionale ai Trasporti della Sardegna, Liliana Lorettu, per affrontare le problematiche legate ai gravi ritardi nei trasporti aerei e marittimi che hanno caratterizzato negativamente la stagione estiva.

L’assessore Lorettu ha condiviso e sostenuto le richieste delle associazioni dei consumatori, dichiarando la propria disponibilità a farsi portavoce verso l’ENAC per un incontro congiunto con le associazioni per quanto concerne il trasporto aereo.
Si è condivisa inoltre la necessità di istituire un osservatorio permanente sulle problematiche dei trasporti, composto dai rappresentanti delle associazioni e dell’assessorato regionale dei Trasporti. Nel corso della riunione è stata decisa l’istituzione della "carta dei servizi per i cittadini" che contenga tutte le indicazioni ed i livelli minimi di assistenza in caso di ritardi o cancellazioni e le procedure di conciliazione e gestione dei reclami e la trasparenza delle tariffe. Su proposta delle associazioni, l’assessore Lorettu ha condiviso anche l’istituzione della figura del "garante dei viaggiatori" che dovrà, negli scali aerei e marittimi, essere la figura di riferimento e coordinamento per i viaggiatori.

Proprio in merito alle problematiche legate ai ritardi ed ai disservizi, l’assessore Liliana Lorettu ha successivamente incontrato i rappresentanti di Meridiana Fly e Alitalia Cai per fare il punto della situazione che, secondo i dati, nei primi otto mesi del 2010 risulta migliore rispetto allo stesso periodo del 2009. Per le compagnie aeree c’è la consapevolezza delle criticità dovute principalmente alle congestioni registrate nei maggiori Hub aeroportuali ed alle conseguenze create anche delle ceneri derivate dall’attività del vulcano islandese.
L’assessore Lorettu ha chiesto alle compagnie aeree, ottenendo una ampia condivisione di intenti, la predisposizione delle "procedure del ritardo" che consentano di migliorare il livello di assistenza ai viaggiatori, con una adeguata e tempestiva informazione e l’individuazione delle modalità di conciliazione e gestione dei reclami, tali da accelerare le procedure del rimborso, sempre con l’obbiettivo comune di fornire un servizio qualitativamente migliore al cittadino.

Comments are closed.