TRASPORTI. Sciopero: disagi in tutta Italia. Filt Cgil: adesioni altissime

Sciopero attuato, disagi confermati, con blocchi alla circolazione delle metropolitane, di bus e tram, e ripercussioni sulla circolazione ferroviaria dove l’astensione dal lavoro è prevista fino alle 21 di stasera. Secondo i primi dati parziali resi noti dalla Filt Cgil, sono state molto elevate le adesioni su tutto il territorio nazionale allo sciopero di 24 ore degli addetti al trasporto locale, ferroviario e servizi, proclamato dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa trasporti, Faisa e Fast "per il mancato rinnovo del contratto nazionale scaduto da oltre due anni e per i tagli al trasporto locale".

Lo sciopero ha registrato lo stop di quasi tutti i treni non garantiti dalla legge, in particolare nel trasporto regionale, con una percentuale media nazionale dell’80%, non considerando il personale incaricato di garantire i servizi minimi sia sulla lunga percorrenza come da orario che nelle fasce stabilite (6-9; 18-21). Altissima l’adesione anche nel trasporto pubblico locale dove la protesta proseguirà fino al termine del servizio. A Roma sono ferme le due linee della metropolitana, le ferrovie concesse e circa il 90% dei bus; a Milano chiuse le tre linee della metropolitana e fermi circa il 80% dei mezzi pubblici; a Napoli adesioni intorno all’90% e ferme le funicolari e la Circumvesuviana.

Comments are closed.