TRASPORTI. Servizio regionale, Assoutenti: preoccupano continue limitazioni

"Trenitalia continua a limitare il servizio regionale, da ultima la tratta Napoli-Sulmona e viceversa limitata fino a Castel di Sangro". Preoccupata per lo stato delle cose è Assoutenti amareggiata anche e soprattutto per la scarsa informazione data agli utenti: "Il sito di Trenitalia, alla voce orari-acquisto biglietti, riporta ancora i servizi come effettuati sino a ieri, quindi attraverso i vettori su ferro". L’Associazione fa sapere di aver segnalato la discrepanza alla Direzione regionale Abruzzo di Trenitalia, competente per territorio, che si giustifica affermando che il sistema del sito attinge dall’orario ufficiale che non viene quindi aggiornato con le variazioni locali del servizio.

Inoltre Assoutenti fa notare che a differenza di altri episodi (ad esempio L’Aquila – Sulmona e la Avezzano – Roccasecca per le quali si era fissata una data di scadenza della sospensione del servizio) per la Sulmona – Napoli la sostituzione di 2 coppie di treni con autobus è indicata senza scadenza. "Siamo perplessi riguardo alla vicenda che ha tutti i caratteri per essere il preludio alla successiva definitività delle sospensioni ferroviarie in essere per poi passare alla chiusura totale della ferrovia Sulmona – Carpinone." Dichiara Gabriele Bariletti di Assoutenti Go.

Assoutenti ritiene indispensabile prendere contatti con la Regione Abruzzo per conoscere quali siano le strategie dell’Ente vocato alla Programmazione dei servizi di trasporto con riferimento alle ferrovie interne dell’Abruzzo, anche in considerazione del fatto che la Sulmona – Carpinone è una tratta che penetra all’interno del Parco della Maiella e per il periodo invernale spesso si è rivelata l’unica possibile relazione fruibile per i territori montani attraversati, in questo senso avente quindi carattere di strategicità – sia turistica che trasportistica.

Per quanto attiene alle caratteristiche di asse di penetrazione e valorizzazione turistica del territorio, Assoutenti interesserà della vicenda anche il Ministro per il Turismo On. Michela Vittoria Brambilla.

Comments are closed.