TRASPORTI. Sicilia, collegamenti con isole minori: richiesto intervento della Protezione Civile

L’assessore al Turismo della Regione Sicilia Fabio Granata ha richiesto ufficialmente l’intervento della Protezione Civile a causa dei problemi dei collegamenti marittimi, per merci, rifiuti e carburante, con le isole di Pantelleria, Ustica e Favignana. L’Assessore Granata ha affermato che tale richiesta è pervenuta nei giorni scorsi da parte del Sindaco dell’isola di Pantelleria, nonché da parte dei Prefetti di Trapani e Palermo, anche in considerazione dello stato di forte tensione che potrebbe crearsi tra le popolazioni isolane.

"L’attuale grave situazione – si legge nel comunicato – nasce dall’impossibilità per il Dipartimento regionale Trasporti, a partire dal 1° Aprile 2006, di continuare ad erogare i contributi agli oneri sostenuti dall’armatore nello svolgimento del servizio di collegamento marittimo con Pantelleria, Ustica e Favignana, contributi che erano stati dati finora in deroga alla legge del 2002 di riforma del settore.Questo, sia per l’esaurimento dei fondi previsti dal Bilancio regionale che non possono essere integrati a causa della riforma, sia perché l’Amministrazione ha l’obbligo di dare piena attuazione alla legge di riforma di settore in linea con il Regolamento CE di adozione di contratti di servizio: infatti sono state attivate le procedure per addivenire alla pubblicazione dei bandi ad evidenza pubblica di livello comunitario per l’affidamento dei servizi di collegamento marittimo in questione".

L’attuazione di misure straordinarie per l’emergenza, secondo l’assessore, è aggravata dal fatto che la Società "Traghetti delle Isole" ha annunciato l’intenzione di sospendere i collegamenti già dal 14 Aprile, non ritenendo di poter sopportare le spese di armamento malgrado applichi tariffe di mercato non agevolate. "La richiesta di intervento della Protezione Civile, che possano scongiurare la paralisi degli approvvigionamenti delle isole- conclude la nota – è basata anche sul fatto che il servizio, specie per Pantelleria ed Ustica, riguarda il trasporto di merci e merci pericolose, quali rifiuti solidi urbani e/o infiammabili".

Comments are closed.