TRASPORTI. Taxi a Roma, i commenti alla nuova bozza di accordo

Novità positive sul fronte degli aumenti tariffari dei taxi romani: si prevede una nuova bozza di accordo che annullerà la precedente delibera dello scorso luglio. "E’ positivo l’accantonamento della delibera sugli aumenti tariffari dei taxi dello scorso luglio – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – in questo senso apprezziamo il passo indietro operato dal Comune e dai tassisti sul tema. Intendiamo, inoltre, sottolineare l’importante ruolo svolto e la sensibilità sull’argomento dimostrata dal Presidente della Commissione Mobilità Aurigemma, dal Sindaco Alemanno e dai consiglieri, che hanno compreso appieno che il problema taxi non concerne esclusivamente la categoria di settore ma riguarda tutti i cittadini romani, i turisti e i pellegrini in visita a Roma. Ci auguriamo – conclude Pileri – che questa nuova bozza possa essere il segno di una nuova e proficua collaborazione tra il Comune e le Associazioni dei consumatori".

Il Codacons fa sapere di essere favorevole alla possibilità – contenuta nella nuova bozza di piano tariffario – di consentire ai tassisti di fare rifornimento di carburante nei depositi Atac a prezzi scontati. "Purché – precisa l’Associazione – tale beneficio sia previsto anche per tutte le altre categorie professionali che a Roma utilizzano l’automobile come principale strumento di lavoro". "Pensiamo – spiega il Codacons – a Pony Express, addetti alla consegna merci, cooperative di noleggio auto, ecc.; una eventuale esclusione di costoro dalla possibilità di rifornirsi di benzina a prezzi scontati, determinerebbe una loro sacrosanta rivolta, con azioni anche legali che bloccherebbero il provvedimento".

 

Comments are closed.