TRASPORTI. Tirrenia, sciopero del 30-31 agosto: caos per i rientri

La vicenda Tirrenia, la compagnia pubblica di traghetti commissariata dopo il fallimento dichiarato il 12 agosto scorso, non sembra aver trovato ancora una soluzione. Le ultime notizie confermano lo sciopero proclamato dalla Uilt, Unione italiana dei lavoratori del trasporto, per il 30 e 31 agosto, le giornate più calde per il rientro che coinvolgerà oltre 15mila persone. I sindacati protestano per la situazione di stallo che si è venuta a creare dopo la mancata privatizzazione della compagnia.

Intanto il Codacons chiede al Governo di intervenire urgentemente per risolvere i problemi dei dipendenti e garantire il servizio a tutti i cittadini che devono rientrare dalle vacanze. Ieri il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha convocato i sindacati per lunedì 6 settembre per affrontare le problematiche inerenti alla privatizzazione di Tirrenia. Alla riunione parteciperanno anche la Presidenza del Consiglio, i Ministeri dell’Economia, del Lavoro e l’Amministratore straordinario di Tirrenia.

Comments are closed.