TRASPORTI. Toilettes inagibili, Trenitalia rimborsa passeggera

Trenitalia ha rimborsato del 25% del biglietto Roma Termini – Patti una passeggera del treno che tramite l’Associazione Consumatori Siciliani aveva contestato l’inagibilità delle toilettes e la mancanza d’acqua oltre ad evidenziare il comportamento scorretto del personale di bordo. Con una lettera del 3 agosto Trenitalia ha comunicato d’aver segnalato il comportamento del personale di bordo agli uffici competenti affinché provvedano al richiamo, poiché il comportamento del personale dev’essere "sempre corretto e educato nel rispetto dei viaggiatori". Trenitalia ha, inoltre, verificato che il rifornimento idrico effettuato prima della partenza da Roma Termini si è rivelato insufficiente e per questo è stato necessario un altro rifornimento a Napoli.

"Siamo soddisfatti del risultato – dichiara il presidente dell’Associazione Consumatori Siciliani, Nicola Calabria – perché Trenitalia ha verificato gli inconvenienti del viaggio e deciso di rimborsare il consumatore perché non soddisfatto del servizio reso. La decisione di Trenitalia va proprio in questa direzione se il servizio reso non è soddisfacente il consumatore ha diritto al rimborso. Questo dovrebbe essere un principio valido sempre e ovunque anche se spesso si fa finta di non conoscerlo".

"Sono molte le lamentele che giungono al nostro Sportello – continua Calabria – dovute sia all’inagibilità delle toilettes sia a ritardi come anche per il comportamento ineducato del personale di bordo, o per il malfunzionamento dell’aria condizionata. Quello che il consumatore viaggiatore ci chiede è d’avere il rimborso per un servizio inefficiente e per il disagio". "Questo risultato si colloca all’interno del servizio reso dallo Sportello del Turista – conclude Nicola Calabria – che l’Associazione Consumatori Siciliani già dall’anno scorso ha reso operativo proprio per venire incontro a quei turisti consumatori, che durante il loro viaggio e soggiorni nel nostro territorio, lamentano disservizi". Dal prossimo anno lo Sportello del Turista Consumatore sarà istituito anche in altri centri del messinese e in provincia di Catania.

Comments are closed.