TRASPORTI. Torino, al via primo corso universitario sull’educazione alla sicurezza stradale

La Scuola Interfacoltà di Scienze Motorie (SUILM) di Torino ha dato inizio al primo corso universitario sull’educazione alla sicurezza stradale, la cui finalità è quella di avvicinare i giovani ai temi del rispetto del Codice della Strada e della prevenzione degli incidenti. Il corso di studi è stato avviato nell’ambito del protocollo siglato tra la Città, la stessa Scuola Interfacoltà e l’Istituto Superiore di Educazione Fisica. "E’ una collaborazione importante", afferma il Comandante Mauro Famigli, "che prevede possibilità di scambio e di miglioramento per i firmatari del protocollo su argomenti che risultano di vitale e primaria importanza, e che non sempre sono considerati nella loro giusta portata".

Le lezioni saranno tenute da vari docenti, tra cui gli ufficiali della Polizia Municipale, che da tempo promuove ed appoggia percorsi formativi per diffondere la cultura della sicurezza. Il corso "Cultura della Sicurezza Stradale" si articola in un percorso teorico (educazione alla legalità, incidentalità stradale, classificazione dei veicoli, segnaletica stradale, progettazione dei veicoli, l’organismo umano e la guida, studi di ergonomia applicati ai veicoli, guida difensiva ed altri argomenti) e pratico (pratica di guida, pronto soccorso e tirocinio): gli studenti, superato con successo dell’esame finale, conseguiranno 5 crediti formativi e, qualora la valutazione sarà superiore a 27/30, risulteranno idonei all’insegnamento dell’educazione stradale. Il corso universitario avrà termine a fine maggio.

 

 

Comments are closed.