TRASPORTI. Toscana, dal 17 settembre più confort e servizi nei treni

Grazie al Piano "Memorario", a partire dal prossimo 17 settembre i pendolari della Valdesa, in Toscana, avranno più servizi e confort. Fra i provvedimenti più significativi sei treni in più sulla Firenze-Siena e quindici in più sulla Empoli-Siena, miglioramento nelle frequenze e servizio cadenzato. Dopo i buoni risultati apportati prima sulla Firenze-Pisa-Livorno e Firenze-Pisa-Viareggio-Carrara, poi sulla Firenze-Prato-Pistoia-Lucca-Viareggio, l’applicazione di Memorario porterà ancora vantaggi ai viaggiatori della regione.

L’intesa chiude un importante capitolo aperto nel 2000 con la sottoscrizione dell’accordo tra Ministero dei trasporti, Regione Toscana, Enti locali e Ferrovie dello Stato, che prevedeva il potenziamento e la riorganizzazione dei servizi della Firenze-Siena a fronte di interventi di raddoppio della linea per oltre 60 milioni di euro (di cui 65 per cento a carico dello Stato e il resto a carico di Provincia e Comune di Siena) e l’acquisto (a carico della Regione) di nuovi treni diesel adatti al trasporto su questa direttrice.

"Memorario – ha dichiarato l’assessore ai trasporti Riccardo Conti – è il frutto di un buon gioco di squadra tra Regione, Rfi, Trenitalia e enti locali. Una collaborazione che non ha toccato solo il lato finanziario, ma anche la capacità di rispettare i tempi in modo tale che tutte le parti dell’accordo coincidessero, sia quelle che riguardavano i servizi in più, sia quelle sul cadenzamento che quelle sull’arrivo nuovo materiale rotabile, così come sullo scambio con i bus: tutto è avvenuto puntualmente e di questo siamo soddisfatti".

Il risultato del nuovo Memorario stavolta saranno 21 treni in più su tutta la linea Firenze-Siena e il 25% in più di servizi sulla direttrice senese. Il che per la Regione Toscana significa una spesa di 5 milioni di euro all’anno. "La puntualità – aggiunge Conti – e la regolarità del servizio rappresentano un fattore di successo fondamentale per Memorario, traguardo oggi raggiungibile grazie anche agli importanti interventi di potenziamento dell’infrastruttura, oltre al forte incremento dell’offerta voluto dalla Regione". Per conoscere nel dettaglio le novità dei servizi offerti, collegarsi al sito della regione .

 

Comments are closed.