TRASPORTI. Trasporto pubblico locale promosso nel Lazio. Indagine Ipsos

Promosso, ma con qualche riserva, il trasporto pubblico locale del Lazio. I giudici sono stati gli utenti, dai 16 ai 65 anni, che hanno espresso le loro opinioni in un’indagine condotta dall’Ipsos per conto del Movimento Consumatori e presentata oggi a Roma, in occasione del lancio della web radio dei consumatori Consumers Channel. Oltre il 50% del campione intervistato infatti giudica il servizio di trasporto pubblico locale sufficiente.

Il mezzo più apprezzato è la metropolitana: il 75% del campione ha dato voti sopra la sufficienza, dal 6 al 10. Autobus urbani ed extraurbani e tram cittadini ricevono in media il gradimento del 60% degli intervistati. Più critico è il giudizio sul trasporto ferroviario, dove il 43% risulta insoddisfatto.

Le note positive che fanno apprezzare il servizio di metropolitana sono il prezzo del biglietto e la frequenza delle corse; mentre l’affollamento e le condizioni igieniche sono ancora da migliorare. Il prezzo del biglietto soddisfa anche gli utenti di autobus e tram urbani che, inoltre, considerano il personale dei mezzi di trasporto abbastanza cortese. Affollamento e pulizia risultano dei punti critici anche per questi servizi di trasporto che, a differenza della metropolitana, non hanno il pregio della puntualità.

In sintesi dunque, l’indice di gradimento dei servizi di trasporto pubblico del Lazio risulta elevato, anche tra i non utenti, ossia quei cittadini che li utilizzano una volta al mese. Due intervistati su 5 lo giudicano migliorato e oltre la metà dei non utenti si dichiara disposto ad un utilizzo più assiduo, in caso di un miglioramento consistente del servizio.

Comments are closed.