TRASPORTI. Treni e bus, sciopero il 21 e 22 luglio

Si profila un venerdì nero per i trasporti. Giovedì 21 luglio e venerdì 22 luglio è stato proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore per il trasporto pubblico locale e ferroviario. Dalle ore 21.00 di giovedì 21 alle ore 21.00 di venerdì 22 luglio sciopereranno macchinisti, capistazione biglietterie, assistenza, manovratori e i pulitori di treni e stazioni, mentre uffici amministrativi e officine si fermeranno l’intera giornata del 22 luglio. Gli autoferrotranvieri sciopereranno per l’intera giornata di venerdì con orari diversi in ogni città.

Afferma CUB-Trasporti: "Aziende, sindacati confederali ed autonomi stanno contrattando proposte di rinnovo del contratto collettivo nazionale della Mobilità irricevibili, quando tranvieri e ferrovieri si oppongono all’aumento dell’orario di lavoro a 46 ore settimanali, a 200 ore l’anno di straordinario obbligatorio, al risarcimento del danno dei mezzi in caso d’incidente, al mancato pagamento dei primi giorni di malattia". Il CCNL della Mobilità, denuncia il sindacato, è scaduto da 42 mesi, quasi quattro anni, sia per i ferrovieri sia per gli autoferrotranvieri.

Comments are closed.