TRASPORTI. Trenitalia e Consumatori, ecco il testo del Protocollo d’intesa su conciliazione

Ferrovie dello Stato e Associazioni dei Consumatori hanno siglato il protocollo d’intesa che delinea le nuove procedure di conciliazione tra viaggiatori e Trenitalia. L’intesa prevede la sperimentazione della procedura per 12 mesi a partire dal 1° gennaio 2009. Per ora riguarderà la linea commerciale Milano-Napoli, sulla quale si concentra circa il 35% dei reclami relativi al traffico passeggeri nazionale.

Rivolgendosi alle associazioni dei Consumatori, i viaggiatori potranno ottenere assistenza nel percorso di conciliazione che si attiverà quando il normale reclamo, che va comunque fatto come primo indispensabile passo, non abbia avuto esito soddisfacente o siano trascorsi 60 giorni, senza che il cliente abbia ricevuto alcuna risposta.

Le procedure per la risoluzione extragiudiziale delle singole controversie sono inoltre applicabili ai soli problemi riscontrati su Av, ES, Es City, Tbiz, IC, IC Plus. Fanno eccezione le problematiche relative alla pulizia, escluse al momento del Protocollo d’Intesa, in attesa che si completi la gara europea per l’assegnazione dei nuovi appalti.

Alla fine della sperimentazione l’accordo sarà esteso a tutte le tratte a media e lunga percorrenza. Per il trasporto regionale (e quindi il pendolarismo) verranno coinvolte le Regioni che ogni anno stipulano con Trenitalia i contratti di servizio e con esse verrà valutata la modalità per introdurre, anche per questi utenti, la pratica conciliativa.

Documento: il testo del Protocollo d’Intesa

Comments are closed.