TRASPORTI. Ue autorizza aiuti per aeroporti regionali Puglia

BRUXELLES. La Commissione europea ha deciso oggi di autorizzare l’Italia a concedere un aiuto per l’avviamento di nuovi collegamenti aerei in partenza dagli aeroporti pugliesi verso altre destinazioni nazionali ed europee. "L’obiettivo principale dell’aiuto -scrive Bruxelles nel comunicato- è di migliorare l’accesso ai servizi di trasporto aereo, che rivestono un’importanza fondamentale per lo sviluppo socio-economico della regione".

La misura avrà durata triennale e prevede uno stanziamento totale di oltre 63milioni di euro. Nel dettaglio il contributo sosterrà le aviolinee "che desiderano creare nuove rotte -si legge nel testo- da e verso gli aeroporti pugliesi facendosi carico di una parte dei costi di avviamento e offrendo aiuti alla commercializzazione delle rotte specifiche". Bruxelles ha ritenuto che il regime di aiuti proposto da Roma sia in linea con le norme comunitarie dal momento che i finanziamenti sono disponibili a tutti gli operatori in condizioni trasparenti e non discriminatorie, sono limitati ad un periodo di tre anni per ogni nuova rotta, sono limitati al 40% dei costi accessibili, e vengono versati sulla base di un piano aziendale.

 

 

Comments are closed.