TRASPORTI. Via libera dell’Ue all’aiuto di Stato di 9 mln di euro all’Emilia Romagna

La Commissione europea ha approvato un aiuto di Stato di 9 milioni di euro per migliorare il trasporto ferroviario e il trasferimento modale dalla strada alla ferrovia nella Regione Emilia-Romagna. Il regime di aiuti della Regione Emilia-Romagna durerà 3 anni e promuoverà il trasporto ferroviario nell’ambito della crisi economica e finanziaria, permettendo di compensare i costi esterni, che vengono evitati quando le merci sono trasportate per ferrovia invece che su strada.

La Commissione prevede che le misure ridurranno l’inquinamento e la congestione e miglioreranno la sicurezza stradale in quella che è una delle più importanti regioni industriali italiane. La Commissione ha, inoltre, sottolineato il fatto che il regime è conforme agli orientamenti comunitari in materia di trasporti ferroviari ed è pertanto compatibile con il mercato comune.

"È positivo che regimi di aiuti abbiano come obiettivo quello di integrare l’uso di vari modi di trasporto – ha commentato Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Ue e responsabile dei trasporti – Ciò è in linea con la politica della Commissione e personalmente sono convinto che occorra ottimizzare l’uso di tutti i mezzi di trasporto esistenti per migliorarne l’efficacia e la sostenibilità".

Comments are closed.