TRASPORTI. Viaggia in treno e il soggiorno costa meno

Vacanza in treno: il soggiorno costa meno. Questo è il claim dell’iniziativa di Trenitalia e Legambiente che ha lo scopo di incentivare l’utilizzo del treno per raggiunger le mete estive. L’iniziativa, valida fino al 31 dicembre 2008, prevede una riduzione sul costo del soggiorno, dietro presentazione di un biglietto ferroviario di andata e ritorno (per qualsiasi treno o servizio) del valore complessivo minimo di 20 euro.

La formula di sconto è strutturata in due offerte distinte e vale per qualsiasi tipo di struttura (dal bed and breakfast agli hotel a 4/5 stelle): l’offerta settimanale consente di soggiornare per 7 notti (comprensive di colazione) e pagarne solo 5 , quella del weekend, invece, offre la possibilità di soggiornare per 3 notti (comprensive della colazione) e pagarne 2. Le strutture che aderiscono all’iniziativa sono quelle associate a Legambiente Turismo contrassegnate dall’etichetta ecologica dell’associazione. La struttura che aderisce al progetto ecolabel turismo deve rispettare alcuni requisiti che suonano come degli impegni. Ad esempio devono effettuare la raccolta differenziata, devono utilizzare dispositivi per il risparmio idrico o energetico.

L’accordo con Trenitalia dimostra l’attenzione crescente della nostra associazione al tema della mobilità – ha detto Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – Da sempre crediamo che il treno rappresenti la chiave di volta per cambiare il sistema della mobilità nel nostro Paese, per questo siamo molto preoccupati dei primi tagli ai fondi messi in atto dal nuovo Governo in un momento in cui si rendono necessarie risorse per migliorare le infrastrutture".

Per usufruire della promozione, basta informare la struttura – al momento della prenotazione – che ci si vuole avvalere dello sconto e all’atto del saldo, presentare il biglietto ferroviario di andata e ritorno. Non sono previste limitazioni circa il tipo di treno o il servizio utilizzato e la riduzione è applicabile anche ai turisti stranieri che acquistano i biglietti Internazionali all’estero.

Il treno – ha ricordato Gianfranco Battisti, Trenitalia – è il mezzo di trasporto pubblico a minor impatto ambientale ed è protagonista negli spostamenti quotidiani di milioni di persone. Basta pensare che l’incremento di viaggiatori registrato lo scorso anno sui treni regionali (+60mila al giorno) ha determinato minori emissioni di C02 nell’atmosfera per circa 37mila tonnellate. E dal 2010, con il completamento della nuova rete ferroviaria ad Alta Velocità/Alta Capacità sull’asse Torino – Milano – Roma – Salerno (dicembre 2009), il treno sarà in grado di sottrarre all’ambiente, 2,5 milioni di tonnellate di emissioni inquinanti. Il trasporto su ferro è quindi destinato a diventare sempre di più il partner ideale di un turismo eco-sostenibile, all’insegna di un modo di viaggiare meno stressante e più responsabile.

Lo scorso anno – ha concluso Luigi Rambelli, responsabile Legambiente Turismo – le strutture che hanno aderito all’iniziativa sono state 30 e 200 famiglie hanno usufruito dello sconto. Quest’anno invece ancora prima del lancio dell’offerta promozionale hanno aderito 26 strutture: l’auspicio è quello di migliorare anche i "conti" delle strutture associate a Legambiente Turismo.

L’elenco delle strutture che aderiscono all’iniziativa è disponibile sul sito www.legambienteturismo.it

Comments are closed.