TRASPORTI. Viareggio, UNC: subito i responsabili

"Le parole del procuratore generale di Viareggio sono sacrosante: tutto ciò che circola sulla rete ferroviaria italiana deve essere sicuro e Trenitalia ne è responsabile". E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, esprimendo il proprio cordoglio ai familiari delle vittime. "Sulla rete ferroviaria italiana -continua Dona- non circolano solo i treni dell’alta velocità, ma anche e soprattutto quelli che trasportano pendolari e merci. Se qualcuno pensa che esiste un trasporto di serie A e uno di serie B si sbaglia di grosso: la sicurezza dei cittadini è una e una sola".

"Auspichiamo -conclude Dona- che l’indagine della Magistratura e quella promossa dal ministro per le Infrastrutture accertino in tempi brevi se il gravissimo incidente che ha colpito Viareggio è stato causato da lacune tecniche, da cattiva manutenzione o dal mancato rispetto delle norme di sicurezza. Inoltre, chiediamo che il Governo avvii un’indagine su tutto il territorio italiano per verificare il rispetto delle norme di sicurezza nelle stazioni e nella circolazione sui binari".

Comments are closed.