TRASPORTO AEREO. Altre 53 compagnie nella lista nera dell’Ue

BRUXELLES. Si allunga la lista nera delle compagnie aeree bandite dai cieli europei. La Commissione europea ha ricevuto il parere del Comitato sulla sicurezza aerea e si appresta nei prossimi giorni ad ufficializzare il quarto aggiornamento della lista. Ad essere bandite dovrebbero essere tutte le 51 compagnie aeree indonesiane, la compagnia di bandiera angolana Taag e l’ucraina Volare Aviation Enterprise. Bruxelles intende anche rivedere lo statuto della compagnia aerea pakistana ‘Pakistan International Airlines (Pia)’, inserita nella black list Ue dallo scorso marzo, "in modo da consentire che possa operare nell’Unione con alcuni specifici apparecchi (Boeing 747 e Airbus 310), oltre ai Boeing 777 già autorizzati", si sottolinea nella nota dell’esecutivo.

Altri vettori russi (10), bulgari (6) e moldavi (8) "cesseranno di operare nell’Ue sulla base di nuove misure adottate da questi Stati dopo una serie di consultazioni con la Commissione". Ancora una volta- ha spiegato il commissario per i Trasporti, Jacques Barrot- la lista nera dell’Ue si dimostrerà uno strumento essenziale non solo per evitare che le compagnie aeree poco sicure volino in Europa e per informare i passeggeri che viaggiano in tutto il mondo, ma anche per essere sicuri che le compagnie aeree e le autorità di aviazione civile adottino misure adeguate per migliorare la sicurezza".

 

Comments are closed.