TRASPORTO AEREO. Cartello sul settore cargo, Bruxelles multa 11 compagnie aeree per 800 mln di euro

Ammonta a quasi 800 milioni di euro la maxi-multa inflitta dalla Commissione Europea ad 11 compagnie aeree per aver gestito un cartello sul settore cargo all’interno della Spazio economico europeo (SEE). Le compagnie in questione si sono accordate, per un periodo di 6 anni, dal 1999 al 2006, sui sovrapprezzi da applicare sui costi dei carburanti e della sicurezza. Tre le compagnie multate ci sono la Air Canada (21.000 euro di multa), la Air France e l’alleata KLM che, insieme, hanno ricevuto un’ammenda di oltre 300 milioni di euro; multa salata anche per la British Airways (104 milioni di euro). Sanzione evitata per la compagnia tedesca Lufthansa che in un primo momento aveva accettato l’accordo, ma poi si è tirata indietro e lo ha denunciato alla Commissione, ricevendo così l’immunità.

"E’ deplorevole che grandi compagnie aeree coordinino i loro prezzi a danno delle imprese e dei consumatori europei – ha commentato il vicepresidente della Concorrenza Joaquín Almunia – con la decisione di oggi la Commissione invia un messaggio chiaro che non intende tollerare un comportamento di cartello".

Comments are closed.