TRASPORTO AEREO. Elmas, Consumatori chiedono spostamento CPA

Il continuo disagio che si perpetua a danno dei numerosi passeggeri che si recano all’ Aeroporto di Elmas causato da numerosi episodi di rivolta e fuga degli ospiti immigrati all’interno del centro di prima accoglienza (CPA) provoca ogni volta la paralisi dello stesso aeroporto mettendo a repentaglio l’intera sicurezza dei passeggeri e operatori presenti nell’area. E’ quanto denunciano le sedi locali dell’Unione Nazionale Consumatori, Codici, Adusbef, Assoutenti, Altroconsumo, Confconsumatori e Casa del Consumatore che chiedono, nel rispetto degli ospiti del centro di accoglienza, che lo stesso venga spostato in un’altra struttura. Le Associazioni fanno riferimento a quanto accaduto ieri pomeriggio quando un centinaio di immigrati clandestini hanno preso il controllo della palazzina e alcune decine di nordafricani hanno raggiunto la pista.

"Se tale situazione dovesse persistere dovremmo prendere in considerazione l’apertura di una richiesta di risarcimento danni a tutela dei consumatori che subiranno disservizi in virtù del servizio erogato dall’aeroporto a numerosi utenti" concludono le Associazioni.

Comments are closed.