TRASPORTO AEREO. Enac e Alitalia presentano la Safety Briefing Card in Braille

D’ora in poi per i passeggeri non vedenti e ipovedenti sarà più facile viaggiare in aereo. Con la Safety Briefing Card in Braille, presentata dal Presidente dell’Enac Vito Riggio, dall’AD di Alitalia Rocco Sabelli, dal Direttore Generale dell’Enac Alessio Quaranta e dal Direttore Centrale Coordinamento Aeroporti di Enac Daniele Carrabba, i passeggeri non vedenti e ipovedenti avranno a disposizione tutte le informazioni di sicurezza per il viaggio.

Realizzata in caratteri braille, con figure a leggibilità tattile per non vedenti e secondo i requisiti di leggibilità e contrasto di colori per ipovedenti, la nuova carta è stata sviluppata dall’Enac in collaborazione con la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi.

Alitalia sarà la prima compagnia al mondo a renderla disponibile a bordo dei circa 90 aeromobili della propria flotta Airbus di medio raggio. A bordo degli aeromobili Alitalia Airbus di medio raggio, i passeggeri non vedenti ed ipovedenti oltre a ricevere un briefing personalizzato da parte del personale di cabina, potranno consultare la nuova carta che conterrà:

  • testi stampati con caratteri e colori adatti agli ipovedenti (e agli eventuali accompagnatori);
  • testi stampati in caratteri braille;
  • figure stampate in 3D che illustrano elementi quali la dislocazione delle uscite di sicurezza, il disegno e la configurazione della cabina, le modalità per allacciare e slacciare la cintura di sicurezza, le posizioni da assumere in caso di emergenza, l’utilizzo del salvagente e della maschera per l’ossigeno.

"Così come già accaduto per la prima edizione in Europa della Carta dei Diritti del Passeggero in caratteri braille – ha commentato il Presidente Vito Riggio – che abbiamo stampato e reso disponibile dal giugno del 2010, siamo fieri di presentare questo ulteriore utile supporto informativo a favore dei passeggeri non vedenti ed ipovedenti. Ci tengo a ricordare che è stato realizzato per la prima volta al mondo dal nostro Paese e che viaggerà sui voli dell’Alitalia, la prima compagnia ad adottare il progetto. Alitalia, quindi, ha scelto questa nuova policy di accoglienza a bordo dei viaggiatori con disabilità visive, segno della particolare attenzione del vettore alle necessità del passeggero".

 

Comments are closed.