TRASPORTO AEREO. Governo si impegna a rispettare diritti liberalizzazione traffico aeroportuale

Ieri la Camera ha accolto un ordine del giorno del vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Marco Reguzzoni, al disegno di legge di conversione del decreto legge recante disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari e per l’esecuzione di sentenze della Corte di giustizia delle Comunità europee. Si tratta dell’effettiva liberalizzazione dei diritti di traffico aeroportuale con riguardo al numero dei vettori designati, al numero delle frequenze consentite e al numero dei punti di accesso.

La Camera ha impegnato il Governo "a valutare l’opportunità di attenersi strettamente ai principi di liberalizzazione, garantendo pari possibilità di accesso a tutte le compagnie, italiane, comunitarie o extracomunitarie". Il Governo si è inoltre impegnato a "concedere i permessi gratuiti in base a valutazioni strettamente legate al grado di inquinamento degli aeromobili utilizzati" nonché "a promuovere gli opportuni strumenti, anche a carattere legislativo, per poter destinare parte dei fondi raccolti ai comuni aeroportuali, per iniziative connesse al ripristino del danno ambientale."

Comments are closed.