TRASPORTO AEREO. La Camera ratifica il Trattato sullo spazio aereo comune europeo

La Camera ha approvato oggi la ratifica del Trattato sullo Spazio aereo comune europeo. Ora la parola passa al Senato. Intanto il Vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Marco Reguzzoni, ha sottolineato "l’importanza di questo accordo che sposa e identifica bene la filosofia del Governo tesa alla liberalizzazione degli cieli, a questi open sky, ossia ai cieli aperti che caratterizzano la nuova politica nel campo del trasporto aereo".

Reguzzoni però fa un’osservazione all’articolo 3 dell’Allegato 3 dove si ribadisce che gli Stati che sottoscrivono l’Accordo, tra cui l’Italia, si impegnano ad evitare l’abuso da parte di una o più imprese di una posizione dominante nei territori del proprio Paese. "Ebbene – osserva il parlamentare leghista – alla fine del periodo di moratoria attualmente in corso, credo che dovremmo stare attenti alla tratta Linate-Fiumicino che in questo momento obiettivamente vede un operatore in una posizione dominante. Noi, invece, riteniamo che ci debba essere una vera e propria liberalizzazione e credo che questo vada veramente a favore di tutti, non solo di Malpensa che per noi è una risorsa imprescindibile ed importante, ma di tutti gli aeroporti del Paese".

 

Comments are closed.