TRASPORTO AEREO. Livingston, sospesa licenza di volo dal 14 ottobre

A partire dalla mezzanotte di giovedì 14 ottobre 2010 la compagnia aerea Livingston non ha più la licenza di volare. Lo ha deciso l’Enac nella riunione tenutasi venerdì scorso con i vertici dell’azienda. La licenza di trasporto aereo sarà momentaneamente sospesa per impossibilità, espressamente dichiarata dal vettore, di proseguire l’attività. Gli evidenti segnali di criticità non permettono la continuità aziendale secondo quanto previsto dalla normativa comunitaria in materia di trasporto aereo. E, secondo la normativa vigente, la compagnia deve provvedere alla riprotezione dei passeggeri nei sei giorni che intercorrono prima dell’intervento della sospensione della licenza, privilegiando anzitutto i passeggeri all’estero che attendono di rientrare in Italia. La Livingston informa che per l’assistenza, i passeggeri devono contattare i propri tour operators oppure il call center di Livingston al numero +39 02 39192552 e all’indirizzo e-mail callcenter@lauda.it, con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 09.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

L’Adoc intima uno stop alle compagnie poco serie e chiede la creazione di un’Authority europea che controlli le compagnie low cost. "Basta alle compagnie poco serie, ai fallimenti continui dei vettori, ai bilanci societari poco trasparenti – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – l’Enac e la Iata non sono più sufficienti per monitorare e sanzionare le compagnie aeree. Occorre un’Authority europea che possa controllare, anche preventivamente, i bilanci e la sicurezza di tutti i vettori, soprattutto quelli low cost, e sanzionarli in modo equo. Le compagnie low cost sono una realtà importante per lo sviluppo del mercato del trasporto aereo, ma presentano anche un grosso rischio, specialmente per i consumatori. Non è possibile che ogni 6 mesi una compagnia fallisca, non vengono rispettati i diritti e gli interessi dei consumatori". L’Adoc è comunque disponibile, con i suoi legali, ad assistere tutti coloro che ritengono di aver subito un danno dal vettore Livingston, al fine di ottenere il rimborso e il risarcimento del danno.

Comments are closed.