TRASPORTO AEREO. Moige denuncia Ryanair per aver lasciato 30 minori a terra senza assistenza

Il Moige (Movimento Italiano Genitori) denuncia la compagnia aerea Ryanair per aver lasciato a terra senza assistenza 30 ragazzi romani in gita a Santiago de Compostela, in Spagna. "La compagnia aerea Ryanair continua a proporre novità – afferma Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige – ma a nostro avviso dovrebbe occuparsi dei suoi passeggeri, soprattutto di quelli minorenni, considerato quanto accaduto a 30 ragazzi romani, tutti minorenni, in gita a Santiago de Compostela (Spagna). Questi, infatti, sono stati lasciati a terra dalla compagnia aerea Ryanair dopo che il volo su cui dovevano viaggiare per rientrare a Roma previsto per le 09.30 del 5 settembre scorso ha subito una cancellazione".

Secondo quanto raccontato dalle famiglie, i ragazzi sono stati lasciati all’aeroporto senza indicazioni e solo dopo molte ore è stato comunicato, a loro e agli accompagnatori, che il gruppo si doveva dividere per partire da due aeroporti diversi, da Madrid e Saragozza, due giorni dopo dalla data prevista per il rientro.

"Da evidenziare, inoltre – sottolinea Munizzi – che la Ryanair non ha fornito nulla: i mezzi per il trasferimento, l’alloggio in cui dormire e il vitto, infatti, sono stati completamente a carico dei ragazzi, creando ulteriore disagio ai minori e ai genitori. Ciò che è successo è gravissimo, riteniamo irresponsabile lasciare un gruppo di minori in un aeroporto straniero senza dar loro assistenza adeguata. Confermiamo che abbiamo avanzato denuncia alla Ryanair nelle sedi competenti".

Comments are closed.