TRASPORTO AEREO. Ryanair aumenta tariffe, Adoc: uno schiaffo ai clienti

Nei prossimi sei mesi la tariffa base media dei voli Ryanair crescerà di circa il 10% che va ad aggiungersi al +12% del precedente semestre. In piu’, ha messo in guardia l’ad di Ryanair Michael O’Leary, entro la prossima estate aumentera’ anche il prezzo da pagare per imbarcare i bagagli. "Un vero e proprio schiaffo ai clienti" ha commentato Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc. "I consumatori scelgono la compagnia low cost irlandese sia per i prezzi contenuti che per l’esclusività delle rotte. Non accettiamo il fatto che Ryanair ora volti le spalle ai consumatori aumentando i prezzi dopo essersi accaparrata in esclusiva importanti rotte sia italiane che internazionali, grazie ai prezzi bassi che hanno di fatto eliminato i concorrenti e creato una vasta clientela. Considerando anche che gli standard qualitativi del servizio offerto rimangono gli stessi di oggi. Per questo abbiamo inviato una segnalazione all’Antitrust in merito a questo comportamento, riteniamo sia stata messa in atto una distorsione del mercato del trasporto aereo a danno sia dei consumatori che di altri vettori. Vorremmo inoltre che fosse adottata una regolamentazione nel settore che prevede di classificare le compagnie in base ai servizi offerti e ai prezzi praticati come avviene per l’assegnazione delle stelle agli alberghi. Vorremmo, infine, che a fronte di una maggiorazione di prezzo sia assicurato un innalzamento degli standard, a cominciare dall’assistenza a terra spesso carente o assente, soprattutto in caso di ritardi o problemi gravi. Migliaia di consumatori ricordano tristemente quanto avvenne in occasione dell’eruzione del vulcano islandese la scorsa primavera. Centinaia di voli cancellati e passeggeri a terra senza il minimo di assistenza".

Comments are closed.