TRASPORTO AEREO. Sei compagnie del Kazakstan e tutte quelle del Benin nella lista nera dell’Ue

Nuovo aggiornamento della lista nera delle compagnie aeree cui viene imposto il divieto di volare nell’Unione europea per motivi di sicurezza. La Commissione Ue ha imposto il divieto a 6 compagnie aeree del Kazakstan, ad una certificata in Thailandia, la One Two Go Airlines, all’ucraina Motor Sich Airlines e a tutte le compagnie certificate in Benin in base all’esito negativo di un audit realizzato dall’Organizzazione internazionale per l’aviazione civile (ICAO).

A partire da oggi, l’elenco comunitario impone un divieto:

  • a tutti i vettori dell’Angola, del Benin, della Guinea Equatoriale, dell’Indonesia, della Repubblica del Kirghizistan, della Liberia, della Sierra Leone, dello Swaziland, della Repubblica democratica del Congo (RDC) e del Gabon, ad eccezione di Gabon Airlines e Afrijet che beneficiano di una deroga per un numero limitato di aeromobili;
  • a sedici vettori individuali:
  • Afghanistan – Ariana Afghan Airlines
  • Cambogia – Siem Reap Airways International
  • Repubblica democratica popolare di Corea – Air Koryo
  • Kazakstan – Air Company Kokshetau, ATMA Airlines, Berkut Air, East Wing, Sayat Air, Starline KZ
  • Ruanda – Silverback Cargo Freighters
  • Sudan – Air West
  • Tailandia – One Two Go Airlines
  • Ucraina – Motor Sich Airlines, Ukraine Cargo Airways, Ukraine Mediterranean Airlines e Volare Aviation

Per saperne di più cliccare qui

Comments are closed.