TRASPORTO AEREO. Terrorismo, UE: “Controlli accurati solo su apparecchi elettronici”

Il Comitato Ue responsabile della sicurezza nel settore dell’aviazione civile, riunito per studiare in che modo elevare lo standard minimo di sicurezza dei trasporti aerei nei cieli d’Europa, non ha preso alcuna decisione in merito alla messa al bando o meno dei liquidi a bordo degli aerei. Ma é solo un rinvio temporaneo, ha reso noto la Commissione, perché tutti gli esperti dei Venticinque – di cui il Comitato é composto – intendono affrontare il pericolo che potrebbe provenire da bibite, gel e profumi, e alla riunione di oggi ne seguiranno altre nelle prossime settimane a Londra e a Montreal

L’unica decisione che avrà un’eco immediata riguarda i computer portatili e gli apparecchi elettronici complessi e voluminosi. Non potranno più essere portati all’interno del bagaglio a mano, o almeno bisognerà tirarli fuori al momento del controllo. Questo perché portatili e grandi congegni elettronici oscurano il contenuto del bagaglio e compromettono i controlli, dunque devono essere esaminati a parte. Un’altra intesa a cui sono giunti i tecnici di Bruxelles riguarda le apparecchiature di controllo utilizzate negli aeroporti. E’ stato stabilito uno standard che tutti i metal detector e gli apparecchi che controllano valige e passeggeri devono rispettare.

Comments are closed.