TRASPORTO AEREO. Vacanze alle porte, domani riunione Comitato Tutela Passeggeri

Si svolgerà domani a Roma, presso l’Enac, la riunione del Comitato Tutela Diritti del Passeggero, nel corso della quale saranno analizzate le problematiche maggiormente ricorrenti durante il periodo estivo nel settore del trasporto aereo. Inoltre, si procederà all’analisi e alla firma di un protocollo di intesa tra tutti gli operatori del settore per una migliore qualità dei servizi.

Confconsumatori si augura una inversione di rotta anche se preoccupa l’atteggiamento sconcertante assunto, fino a qualche settimana fa, dai rappresentanti delle compagnie aeree, che hanno avuto l’ardire di affrontare la questione dipingendo i passeggeri come persone in cerca di pretesti per ottenere risarcimenti. Ben vengano tali iniziative in un momento in cui l’inizio della stagione estiva ha già fatto registrare disservizi in diversi aeroporti d’Italia. E, come al solito, puntuale, è ricominciato il gioco allo "scarica – barile" tra i vari soggetti coinvolti (compagnie aeree, società di gestione degli aeroporti, handler, controllori di volo). Ai passeggeri, in occasione dei disservizi, viene negata innanzitutto l’informazione e l’assistenza. Se, poi, ci addentriamo nel delicato campo degli indennizzi dovuti, la situazione è ancora peggiore. Come sempre a pagare sono gli utenti.

La verità – sostiene l’Associazione – è che il Regolamento comunitario 261/2004, a quasi due anni e mezzo dalla sua entrata in vigore, resta ancora fortemente disapplicato. Questa stagione estiva potrebbe rappresentare una importante occasione perché le cose comincino a cambiare. Ciò che interessa ai consumatori è innanzitutto la qualità dei servizi e il rispetto delle persone, cose, queste, non incompatibili con i bilanci dei vari operatori di settore.

Comments are closed.