TRASPORTO. Roma, il BIT si acquista dal cellulare

Da ieri a Roma è attivo un nuovo servizio che consente di acquistare il Biglietto Integrato a Tempo (BIT) direttamente dal cellulare grazie ad un accordo tra PosteMobile e ATAC (l’Azienda di trasporto pubblico). Per utilizzare il servizio è necessario associare la propria SIM PosteMobile al proprio strumento di pagamento BancoPosta, conto corrente e/o carta prepagata Postepay. Effettuata l’associazione in qualsiasi ufficio postale, sarà sufficiente entrare nel menu dei "Servizi Semplifica" della SIM PosteMobile e seguire alcune semplici indicazioni: selezionare la voce "Acquista e Paga"; selezionare lo strumento di pagamento (Conto BancoPosta o Postepay associati alla SIM); digitare "Atac" nel campo "Nome Azienda"; digitare "BIT" nel campo "Codice Prodotto"; inserire "1" (corrispondente a 1 euro, cioè il costo del BIT) nel campo "Importo" e inserire il codice personale dispositivo PMPIN a conferma dell’operazione. A conferma dell’avvenuta transazione il cliente riceverà un SMS gratuito che riporterà: il codice del BIT acquistato, data e ora dell’operazione e il periodo di validità del biglietto.

Il costo di 1 € relativo al prezzo del biglietto sarà addebitato sullo strumento di pagamento BancoPosta (c/c o carta Postepay) utilizzato per la transazione mentre il costo di 6 cent (Iva inclusa) relativo all’accesso da SIM PosteMobile ai sistemi di pagamento BancoPosta sarà
addebitato sul credito telefonico residuo del cliente.

Comments are closed.