TRASPORTO. Treni, Unione Consumatori avvia inchiesta su igiene

Servizi igienici a rischio infezioni sui treni e barriere architettoniche nelle stazioni: sono queste le priorità per le ferrovie prima di far pagare il biglietto più caro agli utenti. E’ quanto dichiara l’Unione Nazionale Consumatori, che ha avviato un’inchiesta sulle condizioni igieniche delle carrozze nei treni regionali, interregionali ed intercity e sulla presenza delle barriere architettoniche nelle stazioni grandi e medie.

"Si fa un gran parlare di TAV, spiega l’associazione, che è una scelta irrinunciabile per il Paese, ma ogni giorno milioni di pendolari, tra cui ci sono anche moltissimi disabili, provano sulla loro pelle cosa significa viaggiare non su treni, ma su carri bestiame".

 

Comments are closed.