TRASPORTO. Trenitalia, contrastare evasione. MDC Lecce:”Conservare biglietto fino uscita stazione”

La Direzione Regionale Trenitalia Puglia, nell’ambito di una campagna che sta interessando tutto il territorio nazionale, ha dato avvio ad un complesso di iniziative volte a scoraggiare la salita a bordo treno senza regolare biglietto. Dalla lettera indirizzata a ADICONSUM, ADOC, CODACONS, FEDERCONSUMATORI, MDC, UNC, e all’ Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia si legge: "Gli obiettivi che ci proponiamo di raggiungere con questa iniziativa sono fondamentalmente legati ad affermare e confermare il principio in base al quale il treno è un "bene".

Per la produzione di questo bene vengono sostenuti dei costi, in parte coperti attraverso la finanza pubblica (e quindi a carico della collettività) ed in parte coperti attraverso gli introiti da tariffa derivanti dal prezzo del biglietto che deve essere corrisposto da tutti coloro che ne usufruiscono. In altre parole, come ogni bene, anche questo deve essere pagato nel momento in cui si decide di utilizzarlo. E’ superfluo ricordare che gli introiti da tariffa, la certezza dei trasferimenti da parte della finanza pubblica e tutte le iniziative, assolutamente di responsabilità della nostra Azienda volte all’efficientamento dei processi, contribuiscono in maniera imprescindibile ad effettuare il servizio oggi esistente ma anche a prevederne i possibili sviluppi e miglioramenti"(…).

Adesione all’iniziativa viene dal Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Lecce che però invita le Ferrovie prima di iniziare le ispezioni a terra "di avvisare i viaggiatori di conservare il biglietto sino all’uscita dalla stazione. L’avviso deve essere affisso anche sui treni. A noi è capitato di lasciare più volte sulla vettura il biglietto e crediamo che anche molti altri passeggeri abbiano questa abitudine e che è necessario avvertire tutti".

 

Comments are closed.