TRUFFA. ICRF, sequestrati nel salernitano 94.000 kg di zucchero

L’Ispettorato centrale repressione frodi svolge una intensa attività di controllo nell’ambito del settore vitivinicolo per verificare che gli operatori del settore rispettino la normativa vigente e in particolare le disposizioni riportate nella nuova legge 82/2006.
Nell’ambito di tale attività vengono svolti controlli anche presso i grossisti di zucchero per verificare la presenza dei prescritti registri di carico e scarico e quindi contrastare i fenomeni di illecito utilizzo dello zucchero.

Funzionari ispettivi dell’ufficio di Napoli hanno scoperto nel corso di tali controlli che presso un grossista del salernitano erano presenti solo cartolarmente in quanto riportati sul registro di carico e scarico, oltre 247.000 kilogrammi di zucchero . Parte di tale quantitativo peraltro pari a circa 94.000 chilogrammi è stato successivamente rinvenuto in altro deposito ubicato in altro comune senza essere riportato nel registro di carico che doveva essere tenuto presso il magazzino, per cui si è reso necessario procedere al sequestro di tale quantitativo di prodotto.

Sono in corso ulteriori indagini per accertare la effettiva destinazione ed utilizzo del restante quantitativo che risultava soltanto essere stato preso in carico sul registri e che ammontava a circa 153.000 chilogrammi. L’operazione di sequestro acquista particolare rilevanza in quanto avviene all’inizio della campagna vendemmiale e nel periodo di maggiore attività delle industrie conserviere che possono utilizzare in maniera fraudolenta lo zucchero.

 

Comments are closed.