TRUFFE. “Non ci casco”, vademecum Spi Cgil per difendere gli anziani

E’ stato presentato questa mattina a Roma l’opuscolo "Non ci casco", un vademecum per difendere gli anziani dai "signori delle truffe" nato dalla collaborazione tra Spi Cgil, Silp, Auser, Federconsumatori, Fondazione Cesar, Associazione Libera e Unipol Assicurazioni. Il fenomeno delle truffe agli anziani è in costante aumento: secondo i dati Istat contenuti nell’annuario 2004, le truffe perpetrate nell’anno 2003 sono state 187.858 (+471% rispetto al 2001).

Da tempo il sindacato dei pensionati della Cgil – ha esordito Michele Mangano, Segretario Nazionale Spi – ha colto il profondo malessere degli anziani che ha fra le cause principali l’insicurezza economica, sociale ed esistenziale. Il disagio di carattere esistenziale in cui vivono gli anziani – ha proseguito il segretario nazionale – è terreno fertile per i truffatori i quali approfittano del bisogno di socializzazione che anima ogni anziano. L’opuscolo, di cui si prevedono 40 mila stampe che verranno distribuite in tutta Italia, ha l’intento – ha concluso Mangano – di creare le condizioni per informare, prevenire e sollecitare gli enti locali a prevedere protocolli sulla sicurezza per aiutare e assistere psicologicamente e moralmente le anziane vittime dei reati di truffa.

Per informazioni:

www.spi.cgil.it
www.silp.cgil.it
www.auser.it
www.federconsumatori.it
www.fondazionecesar.it
www.libera.it
www.unipolonline.it

Comments are closed.