TRUFFE. Senigallia (AN), Gdf scopre attività criminosa di falsa ereditiera nel settore immobiliare

La Guardia di Finanza di Senigallia (AN) ha scoperto, nei giorni scorsi, una signora che fingendosi ereditiera di una fortuna immobiliare stipulava contratti di compravendita di appartamenti di cui non era proprietaria. Si tratta di un raggiro di 800mila euro di importo e dodici sono i soggetti truffati.

Ecco lo stratagemma: la donna si fingeva ricca offrendo cene e soggiorni in alberghi lussuosi, si procurava con contratti di affitta di breve durata le chiavi di appartamenti siti in immobili di pregio a Senigallia, Pesaro e Fano. Questi venivano visionati dai potenziali acquirenti e poi stipulava atti di compravendita immobiliare a prezzi concorrenziali facendosi consegnare cospicue caparre.

Comments are closed.