TURISMO. Adoc in vacanza con te: riattivato numero per assistenza ai turisti

Da oggi e per tutto il mese di agosto, l’Adoc riattiva il numero estivo di telefonia mobile 333.786 05 05 per rispondere alle esigenze dei consumatori ed intervenire a sostegno dei turisti e dei viaggiatori in difficoltà. "Adoc in vacanza con te" è un servizio ideato e allestito dall’associazione dei consumatori giunto alla sua terza edizione, dopo aver registrato il consenso da parte dei cittadini che in passato, hanno apprezzato notevolmente il servizio e ricevuto un suggerimento, un consiglio per affrontare con più sicurezza gli imprevisti per un viaggio o un soggiorno tanto desiderato. In ogni caso, un punto certo a cui riferire segnalazioni o vessazioni di ogni genere.

Per tutto il mese di agosto 2006, chiamando dalle 09:30 alle 18:30 il numero di telefonia mobile 333.786 05 05, valido solo per l’Italia, i consumatori potranno comunicare con l’operatore di turno e riferire le proprie vicissitudini legate al mancato rispetto di un pacchetto turistico, o segnalare un viaggio male organizzato, le pretese di un operatore del settore. Così come potranno denunciare le condizioni igieniche di strutture ricettive, ma anche di sorvegliare i prezzi praticati nelle località turistiche per i capi di abbigliamento o quelli dei prodotti alimentari.
E sembra che già ci siano i presupposti per rendere bollente la linea messa a disposizione dei consumatori.

"Invitiamo tutti i cittadini rimasti coinvolti nei disservizi di AirOne – spiega il Presidente dell’Adoc Carlo Pileri – a contattare il nostro numero per avere assistenza immediata e sapere da subito come muoversi per superare i disagi". Ma l’associazione batte anche su un altro tasto, quello dei voli da e per la Sardegna. "La Sardegna – conclude Pileri – non può essere ostaggio di chi ha l’esclusiva dei voli dalla Penisola. L’Enac intervenga non solo sanzionando le mancanze di Air One, ma anche restituendo un aeroporto sardo, magari quello di Alghero, alle compagnie low cost che sono state escluse dal traffico aereo da e per l’isola".

 

Comments are closed.