TURISMO. Agriturismo: è Internet il mezzo di prenotazione più utilizzato

Le prenotazioni per questa estate confermano, secondo Agriturist (Confagricoltura), che il mezzo più efficace di comunicazione con il mercato è ormai, indiscutibilmente, Internet, anche per l’agriturismo. Un sondaggio appena condotto da Agriturist presso 200 aziende associate, stima fra il 50 e il 60%, gli ospiti arrivati tramite la consultazione del web. Ma sono ancora il 30% le aziende agrituristiche che non si sono dotate della combinazione fra sito Internet e posta elettronica; ha soltanto la posta elettronica il 15%, mentre ha soltanto il sito il 6%; nessuno dei due il 9%. Situazione molto critica in montagna (Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta): il 40% delle aziende agrituristiche non ha né sito web, né posta elettronica.Sia le aziende, sia il pubblico, preferiscono far seguire alla consultazione del web, un contatto diretto, tramite telefono o posta elettronica; la prenotazione on-line, per una offerta di ospitalità così eterogenea e legata alle specifiche caratteristiche di ciascuna azienda agricola, è ancora poco gradita.

Il monitoraggio delle consultazioni del sito www.agriturist.it, riferito al primo lunedì del mese (il lunedì è solitamente il giorno di maggior movimento) mette in evidenza una netta crescita delle visite fra marzo e aprile (+ 16%), e poi un incremento del 10% fra aprile e maggio, e fra maggio e giugno; la crescita prosegue in luglio ma in misura più contenuta (4%).

Agriturist esamina anche le destinazioni più richieste, sulla base delle "TOP 100", cioè le prime 100 aziende più consultate, nei mesi di maggio e di giugno. Fra le regioni, al primo posto la Toscana (32%), seguita da Liguria (20%), Sicilia (16%), Puglia (12%), Sardegna (10%), Campania (9%). La provincia più richiesta risulta essere La Spezia (9,6%), seguita da Grosseto e Lecce (7,5%), Firenze, Siena, Livorno, Salerno e Palermo (5%). Merito a Firenze e Siena che, nonostante la stagione balneare, conservano un buon "piazzamento"; ma in autunno, certamente, le posizioni cambieranno.

Comments are closed.