TURISMO. Animali domestici in vacanza negli agriturismi? Coldiretti ti dice dove

In vacanza con Fido? Coldiretti ti dice dove. L’associazione dei consumatori, infatti, per contribuire a combattere il fenomeno dell’abbandono estivo degli animali domestici ha pubblicato on line un elenco di agriturismi che offrono ospitalità anche agli animali. Lo riferisce Coldiretti in una nota.

Secondo i dati raccolti dall’associazione in Italia infatti quasi la metà degli agriturismi accetta gli animali e garantisce loro "una meritata vacanza all’insegna della riconquista della libertà e della vicinanza ai loro padroni". Coldiretti ha organizzato un vero e proprio motore di ricerca che permette di rintracciare facilmente queste strutture: www.campagnamica.it, la Fondazione promossa dall’associazione per avvicinare la città alla campagna e valorizzare i molti interessi che legano i produttori agricoli con i consumatori e i cittadini.

Lettini, cucce confortevoli, acqua sempre fresca e qualche gradevole lusso come bocconcini prelibati e biscottini saporiti e croccanti. Questi alcuni dei confort offerti agli amici a quattro zampe dalle strutture segnalate dalla Coldiretti. Alcune aziende agrituristiche poi organizzano autentici corsi di addestramento riservati sia ai cani da compagnia, sia a quelli per la ricerca di tartufi o per la guardia: per insegnare le regole fondamentali come stare seduto, alzarsi e rispondere alla voce del padrone, con possibili supplementi di addestramento in altri week end, magari per imparare a evitare i pericoli nel caos cittadino.

"In Italia – ha concluso Coldiretti – sono presenti 18mila agriturismi con una crescita continua che evidenzia un trend positivo per il settore che se sarà confermato porterà il giro di affari a superare a fine anno il valore di un miliardo di euro, con oltre quattro milioni di presenze".

Comments are closed.