TURISMO. Assessori regionali approvano schema risorse per portale italia.it

Sono stati fissati dal coordinamento degli assessori regionali al turismo i criteri per l’assegnazione dei fondi per la realizzazione del portale unificato italia.it. Lo annuncia un comunicato della Regione Abruzzo precisando che gli assessori, nella riunione di Firenze, hanno stabilito che il 60% dei 21 milioni a disposizione vadano assegnati alle regioni in base ai criteri della legge 135, mentre il restante 40 per cento dà una quota equivalente per tutte le regioni. Il documento è stato votato all’unanimità da tutti gli assessori e ora per diventare operativo dovrà essere sottoposto alla conferenza dei presidenti delle regioni.

"Si tratta di un risultato molto importante – ha commentato il Coordinatore nazionale e assessore al turismo della Regione Abruzzo, Enrico Paolini – che ci permette di avviare il lavoro delle regioni per riempire di contenuti il portale unificato. Ogni regione – ha proseguito Paolini – dovrà ora costituire un comitato di redazione e dovrà indicare i contenuti che poi verranno sottoposti al coordinamento delle regioni".

Secondo lo schema approvato dagli assessori, i 21 milioni di euro sono stati così ripartiti: Veneto (1.678.400,00 euro), Emilia Romagna (1.527.291,00), Trentino Alto Adige (1.493.210,00), Lombardia (1.404.820,00), Toscana (1.398.629,00), Lazio (1.286.433,00), Campania (1.158.018,00), Liguria (1.046.363,00), Sicilia (1.026.230,00), Marche (925.328,00) Piemonte (914.102,00) Puglia (889.932,00) Sardegna (884.823,00), Abruzzo (836.612,00), Friuli Venezia Giulia (826.245,00), Calabria (821.693,00), Umbria (819.717,00), Valle d’Aosta (764.515,00), Molise (665.098,00), Basilicata (635.530,00).

Comments are closed.