TURISMO. Bankitalia: turisti stranieri in Italia e italiani all’estero riducono la spesa

Si riduce la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia (meno 7,3%) e anche quella degli italiani all’estero (meno 4,6%). La bilancia dei pagamenti turistica a dicembre 2009 presenta un saldo netto positivo di 124 milioni di euro, a fronte di uno di 35 milioni di euro nello stesso mese dell’anno precedente. Sono alcuni dati delle statistiche sul turismo internazionale pubblicati oggi dalla Banca d’Italia.

Nel periodo compreso fra gennaio e dicembre 2009, rileva Bankitalia, si è avuto un saldo netto positivo di 8.860 milioni di euro, a fronte di uno di 10.168 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 28.819 milioni di euro, sono diminuite del 7,3%; quelle dei viaggiatori italiani all’estero, per 19.959 milioni di euro, sono diminuite del 4,6%.

Nel 2009, in particolare, la spesa dei viaggiatori stranieri in Italia si è ridotta del 10% rispetto al 2008 per chi ha alloggiato in albergo, in villaggio turistico o in una casa in affitto, mentre la riduzione di spesa è stata minore per chi è stato ospitato presso parenti e amici (meno 2,9%). Sono invece aumentate lievemente, dello 0,7%, le spese di chi si è rivolto ad altre forme di alloggio, mentre sono diminuite dell’1,2% quelle degli escursionisti.

Nello stesso periodo la spesa dei viaggiatori italiani all’estero è aumentata del 6,7% per chi ha soggiornato in case in affitto, mentre si è ridotta in tutti gli altri tipi di ricettività: per i clienti degli alberghi e villaggi turistici (meno 7,4%), per gli ospiti di parenti e amici (meno 7,8%) e, più moderatamente, per gli altri tipi di struttura ricettiva (meno 1,5%).

Comments are closed.