TURISMO. CRTCU lancia giornate dedicate a “Il turista e i suoi diritti”

Si chiama "Il turista e i suoi diritti" l’azione informativa organizzata dal CRTCU (Centro di ricerca e tutela dei consumatori e degli utenti) di Trento in collaborazione con il Centro Europeo Consumatori (CEC) e le APT: ad agosto, a partire da domani, ci saranno giornate informative sui diritti e i doveri del turista per imparare a muoversi meglio fra prenotazioni, trasporti, contratti. Si parte domani, martedì 3 agosto dalle 14.30 alle 16.30 a Cavalese (P.zza Verdi), si prosegue venerdì 6 agosto dalle 14.30 alle 16.30 a Folgaria (P.zza antistante il negozio "Millecose") e martedì 10 agosto dalle 14.30 alle 16.30 a Fiera di Primiero (P.zza C. Battisti). Saranno presenti giuristi del CEC e operatori del CRTCU e delle APT, che risponderanno alle domande di turisti e residenti. E verrà distribuito il nuovo "Vademecum del viaggiatore informato", un opuscolo che contiene tutte le informazioni per un viaggiatore consapevole dei propri diritti e doveri pubblicato dal CEC. L’esigenza di un decalogo nasce dal fatto che degli oltre 4.500 reclami pervenuti al CEC nel 2009, ben il 40% ha riguardato il settore viaggi.

Quali dunque gli aspetti che saranno trattati? "Si approfondiranno – informa una nota stampa del CRTCU – i diritti e i doveri di albergatori e turisti in merito a modalità di prenotazione alberghiera o annullamento di un soggiorno, vincoli normativi nel versamento di acconti e caparre nei contratti di locazione turistica (ossia quelli di durata inferiore a un mese), multiproprietà (time sharing), problemi di trasporto con servizi ferroviari o aerei (ritardi, bagagli smarriti etc…), contratti di noleggio auto, obblighi per gli esercizi commerciali circa i listini prezzi. Un altro tema di cui si tratterà in quell’occasione, verterà sui diritti del turista nei c.d. pacchetti "turistici", come regolati dagli artt. 82 e ss. del codice del consumo. Verrà fatta chiarezza sulle tutele contrattuali previste e in particolare, cessione del contratto, modifiche contrattuali, diritto di recesso, garanzie in caso di fallimento del tour operator, obblighi di pubblicità e informazione nei confronti del consumatore da parte dell’organizzatore, responsabilità dell’organizzatore e dell’agenzia per danni subiti durante la vacanza e casi di esclusione della stessa, diritto di surrogazione, reclami, copertura assicurativa, garanzie in caso di fallimento del tour operator".

Comments are closed.