TURISMO. Conferenza Stato Regioni, via libera ai buoni vacanze

La Conferenza Stato Regioni ha approvato il decreto ministeriale per l’attivazione e la gestione a livello nazionale di un Sistema di Buoni Vacanze. Obiettivo del provvedimento è avvicinare anche le fasce più deboli al turismo. Soddisfazione è stata espressa da Antonio Centi, responsabile dei settore dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci) che ha commentato : "Dopo una gestazione lunga sette anni oggi finalmente e’ stata spianata la strada al decreto per l’erogazione dei Buoni Vacanze".

"All’Anci- prosegue – va il merito di aver riconosciuto sin dall’inizio l’altissimo valore sociale di questo strumento e di aver proficuamente lavorato insieme alla Fitus (Federazione Italiana di Turismo Sociale) per l’attuazione di quanto previsto dall’art. 10 della legge 135 del 2001. Grazie ai Buoni Vacanze sarà possibile avvicinare al turismo fasce sempre più ampie di popolazione contribuendo in modo sostanziale alla crescita di un settore cosi’ importante per il nostro Paese, si favorirà la destagionalizzazione e sarà inoltre possibile la canalizzazione dei flussi turistici verso aree sino ad ora rimaste escluse dai percorsi tradizionali ma ricche di bellezze naturali e artistiche".
"Ora siamo pronti a continuare su questa strada in qualità di soggetto gestore del sistema – conclude Centi – e a dare seguito alle potenzialità e alle opportunità che i Buoni Vacanze e il credito turistico offrono ai Comuni italiani e al Paese nel suo complesso".

 

Comments are closed.