TURISMO. Da Montecarlo a Lanzarote, le mete più costose e più economiche secondo Trivago

Il 67% dei viaggiatori europei quest’anno sceglie di passare l’estate al mare. Un consiglio a chi preferisce le coste più esclusive o le mete frequentate dal jet set internazionale: attenzione alle spese perché si rischia facilmente di sforare il budget. Ecco quali sono le destinazioni più care, secondo il motore di ricerca www.trivago.it che ha selezionato le prime 10, prendendo in esame il prezzo di una notte in camera doppia, nelle prime e settimane di luglio 2011.

In testa all’elenco c’è Monaco, dove passare una notte può costare anche 400 euro, forse a causa della limitata capacità ricettiva della località monegasca e per l’imminente matrimonio del principe Alberto e della futura consorte Charlene, che ha fatto registrare il tutto esaurito per molti alberghi della cittadina e della Costa d’Azzurra. La seconda destinazione europea più cara è la Costa Smeralda, in Sardegna, dove di può pernottare a 343 euro a notte.

Al terzo posto c’è l’isola di Capri, che questa estate segna un aumento delle ricerche e delle prenotazioni del 20% rispetto al 2010: prenotare una notte in camera doppia all’inizio di luglio costa mediamente 275 euro. Altra meta costosa è Bonifacio, nel sud della Corsica, dove è possibile pernottare a 273 euro; ma al quinto posta c’è una sorpresa: Sylt, un’isola tedesca nel Mare del Nord, dove si paga 250 euro per doppia a notte. La Croazia si colloca al sesto posto della classifica con la sua destinazione più cara, Rovigno in Istria dove si spende in media 228 euro. Anche la Turchia, destinazione generalmente economica, con Bodrum (193 euro), nel Mar Egeo, si classifica nella Top 10 delle mete più care. Seguono Taormina (192 euro) e Cannes a (189 euro) e chiude la classifica Formentera (185 euro), nelle Baleari, nota per la presenza di molti vip, nazionali e internazionali.

All’opposto, ci sono le 10 mete di mare che in questo momento sono le più convenienti d’Europa: in testa le isole del mar Egeo. La più economica è Ios, dove una doppia a notte costa mediamente 48 euro, con stanze a partire da 28; segue Kos, con 52 euro a notte. Al terzo posto c’è un’isola delle Canarie famosa per il suo paesaggio lunare: Lanzarote che propone soluzioni di soggiorno a 63 euro per doppia. Qualche euro in più per l’isola più piccola delle Canarie, La Gomera (69 euro). Sulla stessa fascia di prezzo si può pernottare anche sulla costa orientale del Golfo di Antalya in Turchia, ad Alanya, e ad Hurghada, in Egitto, destinazioni low cost con prezzi sui 65 euro per doppia a notte. Zante, conosciuta anche come isola di Giacinto, occupa la nona posizione delle mete al mare più economiche; con 70 euro per doppia a notte si può pernottare su un Hotel di fascia medio alta. Con 69 euro si può trascorrere una vacanza a Susa, in Tunisia, in uno dei suoi migliori resort a 4 e 5 stelle della città. Infine l’intramontabile Fuerteventura, giusto mix tra svago, vita notturna e relax, destinazione cheap (media di 77€ per doppia a notte) e irresistibile tentazione per i fanatici della tintarella, anche integrale (famosa per questo la spiaggia di Sotavento) e degli sport acquatici.

Comments are closed.