TURISMO. Da oggi è attivo a Catania lo “sportello del turista” di Confconsumatori

Da oggi è attivo a Catania lo "sportello del turista", un servizio messo in campo da Confconsumatori nella propria sede della città sicula che fornirà per tutto il periodo estivo informazioni, consulenza e assistenza per disservizi e problematiche del settore del turismo. In particolare sarà fornita assistenza su:

PACCHETTI TURISTICI, cioè i viaggi, le vacanze o i circuiti "tutto compreso". Questi devono comprendere il trasporto; l’alloggio e i servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio, che costituiscono parte significativa al pacchetto turistico, come ad esempio visite ed escursioni. Il consumatore ha diritto al risarcimento del danno in caso di mancato o inesatto adempimento da parte dell’organizzatore (tour operator) o del venditore (agenzia di viaggi). Il consumatore deve contestare ogni mancanza nell’esecuzione del contratto e sporgere reclamo a mezzo raccomandata a.r.
VIAGGI AEREI:

  • RIFIUTO ALL’IMBARCO, il cosiddetto OVERBOOKING. Ricorre questa ipotesi quando il numero di passeggeri supera i posti disponibili.
  • CANCELLAZIONE DEL VOLO. Il passeggero resta libero di scegliere tra il rimborso del biglietto (con volo gratuito fino al punto iniziale di partenza) o un altra forma di trasporto fino alla destinazione finale.
  • RITARDI. Anche in questi casi sono previsti rimborsi in base alle ore di ritardo. La compagnia aerea e’ tenuta ad offrire il rimborso del biglietto e il volo gratuito che riporti il passeggero al punto iniziale di partenza. Ai passeggeri in virtù del regolamento Comunitario 261/2004 devono essere comunque garantiti assistenza e indennizzi a partire da €. 250,00.
  • BAGAGLI. Risarcimento per distruzione, danneggiamento, perdita o ritardata consegna del bagaglio su un volo operato da una compagnia aerea dell’UE in qualsiasi parte del mondo. La richiesta di risarcimento deve essere inoltrata entro 7 giorni in caso di danneggiamento ed entro 21 giorni per la ritardata consegna.

VIAGGI IN TRENO. In caso di ritardi e disservizi è possibile chiedere il risarcimento in virtù delle norme introdotte dal Codice del Consumo.

VIAGGI IN AUTOSTRADA. L’automobilista ha diritto di richiedere alla società autostradale competente i seguenti risarcimenti: per i danni causati da insidia e trabocchetto per la presenza di oggetti sulla carreggiata o per cavi pendenti in galleria; per i danni causati dalla presenza sulla carreggiata di liquido oleoso o similare; per i danni causati da tempi di percorrenza superiori rispetto al normale, come ritardi o soste prolungate.

VIAGGI A BORDO DI NAVE. Il passeggero che ha subito danni in occasione delle operazioni di imbarco e sbarco in e da una nave, in caso di mancata partenza del traghetto o di ritardo, potrà agire nei confronti dell’armatore o del vettore.

Lo sportello resterà aperto il Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e il Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì dalle ore 16.30 alle ore 19.30. Sarà comunque attivo un servizio di assistenza telefonica (095/2500426) e via e-mail (confconsumatorisicilia@hotmail.com).

"Non si tratta di una novità – ha commentato l’avv. Carmelo Calì, Presidente di Confconsumatori Sicilia – già in passato abbiamo attivato questo servizio, che ha riscosso notevole successo. Con l’arrivo dell’estate vogliamo garantire ai turisti, e non solo, un’assistenza immediata in un periodo particolare affinché qualcuno non ne approfitti per calpestare i loro diritti".

Comments are closed.