TURISMO. Fallimento per Todomondo, Confconsumatori istruisce creditori

Con una sentenza (n. 74/09) emessa lo scorso 1° ottobre, il Tribunale di Genova ha dichiarato il fallimento del tour operator Todomondo. I creditori hanno tempo fino al 1° gennaio 2010 per presentare o inviare tramite raccomandata a.r., al Tribunale di Genova (Palazzo di Giustizia di Genova -Tribunale – Piano 10° – stanza 36 Cancelleria fallimentare – P.za Portoria 1 -16121 Genova), le proprie istanze di ammissione al fallimento. L’udienza per la verifica delle domande è già stata fissata per il 1° febbraio 2010.

Era il 24 luglio quando Todomondo, il tour operator on-line, annunciava la sospensione di tutte le partenze lasciando a terra oltre 5mila viaggiatori. Ma quello era solo l’apice di una storia che già da tempo circolava on line. Da mesi i passeggeri segnalavano attraverso blog e siti internet diversi problemi con i viaggi del tour operator: alcuni erano stati lasciati a terra nei luoghi di destinazione turistica, altri erano stati rispediti indietro dagli alberghi che pensavano di aver prenotato e pagato.

Comments are closed.