TURISMO. Federalberghi-Confturismo: 2009 in flessione, 2010 nell’incertezza

"Il turismo italiano nel 2009 ha perso complessivamente in termini economici qualcosa come 1,7 miliardi di euro, ha momentaneamente estromesso dal mercato del lavoro 75 mila persone e si accinge ad affrontare un 2010 nell’incertezza più totale". È il quadro tracciato dal presidente di Federalberghi-Confurismo Bernabò Bocca a commento del consuntivo del settore nel 2009. "Dopo la fugace boccata d’ossigeno registrata dal turismo italiano durante le recenti festività natalizie e di fine anno, – continua Bocca – arrivano adesso i primi risultati a consuntivo del 2009. Ed i numeri non lasciano troppo spazio all’ottimismo ".

L’anno scorso ha registrato così una flessione fra italiani e stranieri pari al 3,8% delle presenze, pari a circa 3,5 milioni di mancati arrivi per una perdita economica, fra spese dirette e indirette, di almeno un miliardo di euro. Gli alberghi hanno ridotto gli introiti di circa 700 milioni di euro. Il 4,7% della forza lavoro è stata lasciata a casa.

Comments are closed.