TURISMO. Federalberghi: luglio fermo, agosto boom di stranieri

Luglio stazionario per il turismo alberghiero, agosto-boom con un aumento di presenze straniere. È il quadro tracciato da Federalberghi, che ha evidenziato una stagnazione complessiva delle presenze alberghiere nel mese di luglio – con un più 1,3% di italiani e un meno 1,3% di stranieri – cui si contrappone un agosto contrassegnato da un aumento del 3,5% delle presenze complessive. Ripartite a loro volta in un aumento dello 0,6% degli italiani e un boom pari a più 8,4% di stranieri.

Commenta il presidente Federalberghi Bernabò Bocca: "L’andamento del turismo alberghiero italiano a luglio ed agosto di quest’anno (rispetto allo stesso periodo del 2010) fa segnare un risultato più che positivo raffrontandolo all’asfittico contesto economico mondiale".

E spiega: "Alla luce di questi dati, i primi otto mesi 2011 (rispetto allo stesso periodo del 2010) portano a segnare un più che significativo +1,9% di presenze, con gli italiani ad un +0,9% e gli stranieri ad un +2,6%. La nostra convinzione – conclude – è che il nostro comparto e l’intero settore possano rappresentare il volano primario per la ripartenza dell’economia del nostro Paese, a condizione che si stabiliscano adesso le prossime scelte di politica turistica".

Comments are closed.