TURISMO. Fiavet Lazio, bilancio di mezza estate: deludente

La FIAVET Lazio ha elaborato un "Rapporto di Mezza Estate" al fine di monitorare i flussi di vendita di viaggi e soggiorni delle imprese turistiche del Lazio nel periodo maggio – luglio. "La situazione non è rosea" ha affermato Andrea Costanzo, Presidente della Fiavet Lazio, Associazione delle Imprese del Turismo di Confcommercio." Rispetto alla primavera, dove i dati erano in forte crescita, abbiamo registrato un calo medio del 3% rispetto allo scorso anno. Solamente nell’ultima settimana di luglio il mercato sembra si sia mosso, lasciandoci qualche speranza di ripresa".

Dall’indagine è emersa con chiarezza la tendenza, sempre maggiore, a prenotare all’ultimo secondo, nella speranza di ottenere il massimo risparmio. " Il cliente di oggi" ha detto Costanzo, " è un cliente che imposta la sua scelta in base al budget e non scegliendo la destinazione, con l’obiettivo continuo di spendere sempre meno. Le nostre imprese che vendono online, ci evidenziano come le richieste sul web pervengano inserendo nei motori di ricerca il budget a disposizione, per poi scegliere la destinazione, spesso selezionando sempre la più economica".

Tra le destinazioni più richieste quest’anno Turchia, Spagna e Grecia, che sembra aver tenuto nonostante la crisi; in ripresa gli Stati Uniti; stabile il Sud Africa, da sempre destinazione prescelta nei mesi estivi e quest’anno gode anche dell’influenza dei Mondiali di Calcio; riconfermata la passione degli Italiani per le Crociere nel Mediterraneo. Tra le destinazioni del lungo raggio si registra un leggero incremento per l’Indocina e un lieve calo per gli Emirati Arabi; stabile la Russia.

Diminuite del 13% le vendite per l’Italia. " Sul nostro paese i dati sono ancora parziali" ha detto Costanzo" ma è certo che la vendita del prodotto Italia agli Italiani soffre di una concorrenza facilmente raggiungibile e a minor prezzo".

Comments are closed.