TURISMO. Fipe lancia marchio di trasparenza prezzi per ristoranti e bar

Un marchio per la trasparenza dei prezzi di ristoranti e bar a Roma e una commissione nazionale di conciliazione per risolvere controversie e problemi fra turisti e imprese, tutelando i clienti e l’enogastronomia: queste le due misure annunciate oggi dal direttore generale della Fipe Confcommercio Edi Sommariva di fronte agli episodi di cronaca che stanno ledendo l’immagine dell’offerta turistica. E dunque insieme a Fipe Roma, verrà presentato un marchio di trasparenza dei prezzi da consegnare agli operatori. I clienti potranno telefonare a un numero verde per segnalare eventuali comportamento difformi e, in caso di infrazione, le imprese saranno sanzionate e private del marchio.

Sarà inoltre messo a punto, annuncia la Fipe, "un sistema di conciliazione in accordo con Federconsumatori per dirimere le controversie a livello nazionale".

"Queste iniziative – ha affermato Edi Sommariva – sono modi concreti per affrontare il problema. Ovviamente sono aperte a tutti coloro che vogliano contribuire a migliorare l’immagine dell’offerta agli occhi dei consumatori italiani e stranieri senza fare uso di fantasiose Commissioni di vigilanza istituite di recente che sono valide semmai per intervenire su servizi pubblici scadenti e che nessuno, in effetti, controlla come si dovrebbe".

Comments are closed.