TURISMO. Fondo di garanzia, MDC: “Chiarire l’entità della somma aggiuntiva sul biglietto aereo”

In un’intervista al Resto del Carlino QN, il vicepresidente della Commissione europea e responsabile dei Trasporti, Antonio Tajani, ha espresso l’esigenza di creare un fondo di garanzia a copertura dell’eventualità di fallimento della compagnia aerea, proposta avanzata dal Dipartimento Turismo del Movimento Difesa del Cittadino (MDC), proprio in occasione della recente audizione alla Camera dei Deputati IX Commissione Trasporti.

"Siamo molto soddisfatti del fatto che il commissario Tajani abbia accolto favorevolmente la nostra proposta. – commenta l’avvocato Gianni Ricciuti, responsabile Turismo del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) – Oggi, infatti, solo i viaggiatori che acquistano un pacchetto turistico da un tour operator sono garantiti da un eventuale fallimento della società. Creare un fondo di garanzia anche per i passeggeri rimasti a terra a causa del fallimento della compagnia aerea è quasi un atto dovuto per garantire i diritti di tutti i cittadini che viaggiano". "L’unico dubbio che ancora rimane da chiarire – conclude Ricciuti – è legato all’entità dell’eventuale somma aggiuntiva sul biglietto aereo proprio per lo stanziamento delle somme necessarie a costituire il fondo (a tutt’oggi per i tour operator è 2%)".

Comments are closed.