TURISMO. Istat, più di 15mila agriturismi concentrati maggiormente al Nord

Al 31 dicembre 2005 le aziende agricole autorizzate all’esercizio dell’agriturismo nel nostro Paese ammontano a 15.327. Il 45,7% del totale degli agriturismi si concentra nel Nord del Paese, il 35,0% nel Centro e il restante 19,3% nel Mezzogiorno. In particolare, nelle regioni centrali risulta localizzato il 40,9% delle aziende con alloggio, il 22,1% di quelle con ristorazione, il 55,9% degli agriturismi con degustazione e il 42,6% di quelli con altre attività. Complessivamente, si conferma una presenza di agriturismi capillarmente diffusa e storicamente radicata in Toscana e Alto Adige, ove sono localizzate, rispettivamente, 3.527 e 2.639 aziende. Sono alcuni dei risultati rilevati dall’Istat.

Per quanto riguarda la ricettività, complessivamente, le aziende autorizzate all’alloggio sono 12.593 (82,2% del totale nazionale degli agriturismi); rispetto al 2004, l’aumento è di 1.018 unità (+8,8%) (Tav. 1). I posti letto autorizzati sono 150,9 mila (+7,2% rispetto al 2004). La maggior parte delle aziende autorizzate all’alloggio (6.620 unità, pari al 52,6% del totale nazionale) offre il solo pernottamento, mentre il 14,5% unisce al pernottamento anche la prima colazione; il 28,4% offre pensione completa e il 15,3% propone la mezza pensione.

I posti letto autorizzati si trovano in camere situate in abitazioni sia comuni o non indipendenti sia indipendenti; la tipologia delle abitazioni non indipendenti, che è la più diffusa, riguarda 7.794 aziende autorizzate per un totale di 84.137 posti letto, con una media per azienda di 10,8 posti (+0,1 rispetto all’anno precedente).

Gli agriturismi che ospitano in abitazioni indipendenti sono 6.298 e risultano autorizzati per 66.719 posti letto (Tav. 8); la media di posti letto per azienda è pari a 10,6 (+0,1 rispetto al 2004). Rispetto all’anno precedente, si registra un incremento di 581 unità (+10,2%) e di 6.815 posti letto (+11,4%).

Ristorazione. Nel corso del 2005, cresce la ristorazione agrituristica sia per numero di aziende con ristoro sia per numero di posti a sedere. Le aziende autorizzate alla ristorazione sono 7.201 pari al 47,0% del totale degli agriturismi (+368 unità, pari al +5,4%); si tratta di una crescita significativa anche se più contenuta di quella riscontrata per l’autorizzazione all’alloggio.

Attività. Le aziende autorizzate all’esercizio di altre attività agrituristiche (equitazione, escursionismo, osservazioni naturalistiche, trekking, mountain bike, corsi, sport e varie) sono 8.755, pari al 57,1% degli agriturismi italiani; rispetto al 2004, si registra un incremento di 515 unità (+6,3%).

Comments are closed.